REACT

artprice

Programma

L’Associazione culturale REACT, (Ricerca Esperienze Arte ConTemporanea) costituita da collezionisti ed appassionati d’arte, ha come scopo principale la divulgazione dell’Arte Contemporanea e intende portare avanti questa sua funzione in vari modi e con diversi mezzi:

- attraverso un avvicinamento culturale

- con un invito al collezionismo

- creando una vera e propria rete di rapporti con altre associazioni e gruppi regionali e nazionali aventi gli stessi scopi ed interessi

- istallandosi in una sede che sia allo stesso tempo punto di incontro di tutti gli associati e sede espositiva, e che, in qualche modo divenga anche una “sede viva”, ossia permetta laboratori e stages con artisti interessati ad un diretto rapporto con i fruitori delle loro opere .

- dando un contributo al turismo culturale della zona.

Partendo dal presupposto che spesso l’arte contemporanea, nelle zone di provincia, rimane relegata a pochissime iniziative, note soltanto agli “addetti ai lavori” e a pochi altri, o semplicemente fruita da un numero ristretto di collezionisti, considerati avanguardisti, l’Associazione REACT vuole colmare questo deficit, coinvolgendo un pubblico sempre più vasto, con un “avvicinamento piacevole”, attraverso l’allestimento, particolare, di mostre o eventi in cui l’opera d’arte sia occasione di dialogo:

1. in luoghi privati, quali magazzini dismessi, capannoni industriali che spesso incuriosiscono di per sè e in qualche modo attraggono un pubblico variegato e anche giovane nell’ età, altrimenti disattento,

2. in luoghi già deputati al ritrovo quali locali cittadini, ristoranti, luoghi dove altre forme d’arte, come ad esempio la musica già coinvolgono gruppi di persone interessate,

3. oppure in luoghi pubblici, un po’ dimenticati e quindi interessanti, messi a disposizione dalla amministrazioni comunali o provinciali, o da altre Associazioni cittadine già attente a questi aspetti, (per esempio l’Associazione Industriali o la Camera di Commercio), così da sensibilizzare un sempre maggior numero di persone, rispetto alle solite presenze.

Per creare questo più ampio coinvolgimento cercheremo di creare, all’ interno delle mostre da noi organizzate, eventi “multidisciplinari” che comprendano cioè: pittori, musicisti, performers, e artisti di altro genere, che si cimentino con mezzi e tecniche innovative ed avanzate.

REACT vuole attrarre vecchi ma soprattutto nuovi collezionisti e per non cadere nella trappola del “deja vu” o comunque nel rischio di formare una élite esclusiva di appassionati, pensiamo di non restare ancorati alla realtà cittadina o provinciale, ma di aprirci all’esterno, a livello nazionale e internazionale. Studieremo la creazione di forme di maggior “coinvolgimento” e di didattica, concretizzate in veri e propri laboratori, durante i quali si potrà vedere all’opera l’artista, anche di fama internazionale (sia egli pittore, o scultore, o fotografo), aprire con Lui un dialogo e gradualmente comprendere scelte, mezzi d’espressione, e definizioni di quell’arte del nostro tempo, ancora per molti incomprensibile, se non insulsa.

REACT non intende avere soltanto una mera funzione di divulgazione teorica, vuole anche aiutare i suoi associati a crearsi o ad incrementare una propria collezione, aperta anche alle nuove personalità artistiche, su cui farà un vero investimento culturale. Per meglio svolgere questa funzione, l’Associazione intende in primo luogo preparare una pubblicazione annuale, con la quale promuovere una decina di artisti, tra pittori, scultori, fotografi ecc., scelti da un curatore di rilievo, che sappia intravvedere non solo nell’ambito locale, ma anche in quello nazionale, i soggetti validi e interessanti, che possano costituire fonte di investimento per gli associati.

La promozione di tali artisti si svolgerà per tutto un anno, con l’ausilio di mostre ed eventi particolari, non ultima la possibilità d’acquisto agevolato per gli associati, già coinvolti nelle occasioni di conoscenza offerte dai laboratori prima menzionati. L’Invito al Collezionismo affondera’ le sue radici non solo in un’area di mercato, ma nello spirito stesso degli artisti, delle loro opere, dei loro curricula; non si limiterà ad aprire nuovi scenari rivolti al XXI secolo, ma cercherà di considerare anche autori di ricerca ormai storici e in qualche modo dimenticati, tuttora validi da un punto di vista culturale e commerciale.

E’ anche prevista la redazione di una Rivista “on line” su Internet (http://www.react.it), allo scopo di ampliare la conoscenza delle varie personalita’ artistiche presentate tramite interviste, incontri, scambi. In questo modo, con un’apertura virtuale ma globale, si potrà inoltre offrire un vero e proprio servizio culturale a tutto il mondo della rete, con un’evidente utilità pedagogica e didattica.

Naturalmente REACT cercherà sinergie e scambi con altre Associazioni e gruppi che abbiano isuoi stessi scopi di conoscenza e diffusione dell’arte contemporanea, la quale, lo ripetiamo, spesso viene tacciata dai più di “incomprensibilita’” , “infantilismo” o “ banalita’”.

Sarebbe auspicabile, quindi, attraverso l’ opera dell’Associazione, la creazione di una rete di soggetti che si facciano promotori di maggiori stimoli conoscitivi, specialmente verso le nuove generazioni e attraverso la scuola, per creare in esse le basi di un maggiore interesse verso l’arte dei nostri tempi.

La ricerca di Associazioni, Fondazioni, gruppi, o semplicemente Gallerie, interessati agli scopi di REACT, é agevolata dalle conoscenze ormai acquisite attraverso la Redazione di ArteMania® (www.artemania.it) che già da anni funge da testata giornalistica “on line” per il settore “mostre” a livello nazionale, già in contatto con tutti gli Uffici stampa più importanti italiani e non. Questa banca dati, di non semplice reperimento, verrà messa a disposizione dell’Associazione per scambi, diffusione di notizie e comunicati tesi ad allargare gli orizzonti di REACT .

Gli associati godranno di una loro Sede che, come già accennato, vorrà essere una Sede Viva, ossia un punto di incontro per approfondimento e scambi d’idee tra amici che condividono uno stesso interesse, ma anche il luogo dove organizzare mostre,eventi e laboratori.

Come già affermato, la scelta della sede dovrà essere accattivante e, nello stesso tempo, idonea a consentirne la fruizione a un certo numero di persone, soprattutto nell’ottica di incontri con gli artisti nella forma dei laboratori o “stages”, aperti anche ad un più vasto pubblico, in certi casi anche scolastico.

Gli eventi promossi da REACT possono anche diventare incentivo al Turismo, possono fungere da richiamo e da centro d’ interesse per un pubblico attento alle nuove sperimentazioni nel campo dell’arte. L’ attrattiva potrà esercitarsi in primo luogo sul turista di passaggio in città, al quale offrirà un momento di insolito svago in loco, ma se oculatamente impostata saprà richiamare, in maniera pianificata, nella nostra città nuovi gruppi di appassionati dell’arte e delle iniziative dell’ Associazione stessa.