REACT

artprice

Livorno in Contemporanea

Venerdi 29 maggio 2015 h 9-12 | 17-20, Piazza del Luogo Pio, Livorno

01 | #upGiotto Un nuovo gioco di strada per la tua città ideato da Alessandro Ceresoli e A12 coordinato da Rossana Ciocca e, sul territorio, da Alessandra Dini e Alessandra Poggianti. “Livorno in Contemporanea” inaugura il suo primo appuntamento venerdì 29 maggio in piazza del Luogo Pio.

Per un giorno la piazza in cui sorgerà il nuovo “Museo della Città”, torna ad essere uno spazio pubblico ospitando un gioco di strada aperto alla cittadinanza, ai bambini, alle scuole e a tutti coloro che vorranno partecipare a una grande opera collettiva.
Ideato nel 2010 dagli artisti Alessandro Ceresoli e dal gruppo A12, #upGiotto inizia la
sua itineranza a Città del Messico, per poi fare il giro delle piazze d’Italia. Venerdi 29 maggio
arriva a Livorno e, seppure temporaneamente ed in modo effmero, si appropria di uno
spazio pubblico. Per l’intera giornata la piazza viene usata come foglio bianco da riempire
progressivamente di disegni realizzati dagli stessi giocatori che diventano autori di un
intervento artistico. #upGiotto è una gara di “disegno dettato” che si esegue con
semplici strumenti: uno speciale mazzo di 40 carte realizzato e fornito dagli ideatori e dei
gessetti colorati.
I giocatori dovranno disegnare l’immagine descritta da un altro giocatore, vince chi si
avvicina il più possibile all’immagine riprodotta sulla carta pescata. #upGiotto si
propone, così, di creare nel cuore della città un momento di aggregazione sociale, unendo
le persone attraverso la pratica del disegno e del gioco, promuovendo il dialogo diretto
dell’arte contemporanea con un pubblico ampio ed eterogeneo.
#upGiotto apre il nostro sguardo di passanti a nuove possibilità di visione, i luoghi che
attraversiamo abitualmente si trasformano grazie alla nostra partecipazione. Con
l’intervento diretto su piazze e strade cittadine la comunità si riscopre artefce e
responsabile del proprio ambiente; la polvere dei gessetti è destinata a scomparire ma,
come spiegano gli autori, “la memoria di come uno spazio può essere usato diversamente
e collettivamente è una traccia più tenace da cancellare.”
In occasione della tappa livornese Alessandro Ceresoli e gli A12 presenteranno, come di
consueto, una nuova carta dedicata alla città ospitante che riproduce un simbolo che la
rappresenta. La carta sarà presentata al pubblico durante l’incontro con gli artisti previsto
per lunedi 18 maggio.
Livorno in Contemporanea è una iniziativa realizzata con la collaborazione del
Centro per l’Arte Luigi Pecci nell’ambito del progetto regionale “Cantiere Toscana
Contemporanea”, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Livorno e le associazioni
Carico Massimo e React.

Lascia un Commento

Autenticarsi per lasciare un commento.